Cene Galeotte con i vini di Agostina Pieri

Offre fotografie dei posti, raccoglie webcam e informazioni, segnala sagre feste ed eventi regionali

Cene Galeotte con i vini di Agostina Pieri
Volterra (PI), Toscana, Italia
dal 25/04/2014 al 25/04/2014
Tel. 055.23.45.040 - www.facebook.com/pages/Cene-Galeotte/269247679773825?ref=hl

www.cenegaleotte.it
Cartina, mappa e stradario del comune di Volterra (PI), Toscana

Sarà una serata davvero speciale quella in programma VENERDI' 25 APRILE a Volterra (PI) - Toscana: l'appuntamento con CENE GALEOTTE, progetto che unisce buona tavola e solidarietà unico nel suo genere in corso alla Casa Circondariale di Volterra, vedrà infatti come ospiti d'eccezione due protagonisti del made in Italy gastronomico.

Ad accompagnare il menu che la Stella Michelin GIANCARLO MORELLI del ristorante POMIROEU di Seregno (MB) realizzerà affiancando i detenuti in cucina saranno infatti i vini offerti dall'azienda AGOSTINA PIERI, piccola cantina a conduzione familiare fra le più conosciute ed apprezzate del territorio di Montalcino (SI) - Toscana, che fra Sant'Antimo, Rosso e Brunello offrirà in assaggio una selezione delle sue etichette più rappresentative.

Situata in località Piancornello di S. Angelo in Colle, nella parte meridionale del comune di Montalcino che guarda verso la Maremma, Agostina Pieri estende la sua proprietà per una ventina di ettari, di cui oltre 1o destinati a vigneto specializzato e circa 5 ad oliveto. Nata nel 1991, in oltre venti anni di cammino scanditi da passione autentica e ricerca Agostina Pieri ha saputo affermarsi grazie all'indiscussa qualità dei suoi vini, che trovano nella freschezza, nella territorialità e nella piacevolezza di beva il loro inconfondibile punto di sintesi.

Un nome di grande prestigio quello di Giancarlo Morelli, classe 1959 e una passione autentica per la cucina coltivata fin da piccolo. Studi, viaggi, contatti con i grandi esponenti della cultura e dell’arte, il confronto con i simulacri dell’alta cucina, il costante affinamento di tecnica e palato. Il 1993 è l'anno della svolta: in un’antica corte a Seregno apre Pomiroeu, in dialetto locale “mela”, ristorante capace di trasformare la sua vita e che da 20 anni tenta e conquista i palati di tutti. Il punto di partenza è il rispetto della materia prima, perché “il cibo va toccato poco e la purezza dei prodotti controllata”, parola di chef. La cucina del Pomiroeu è visionaria e concreta, sofisticata e genuina, autentica e immaginifica, decodificabile, che non si rivolge solo agli iniziati: un banco di prova e un'esperienza unici per i detenuti che lo affiancheranno ai fornelli.

Gli incassi della cena Galeotta del 25 aprile verranno destinati all'EMPORIO DELLA SOLIDARIETA' DI PRATO, progetto nato nel 2008 - promosso da Caritas Diocesana di Prato, Provincia e Comune di Prato e Fondazione Cassa di Risparmio di Prato - che si occupa della distribuzione coordinata e gratuita di generi alimentari di prima necessità nella forma di “minimarket” aperto alle persone bisognose.

Le Cene Galeotte sono possibili grazie all’intervento di Unicoop Firenze, che oltre a fornire le materie prime necessarie assume i detenuti retribuendoli regolarmente. Il progetto è realizzato con la collaborazione del Ministero della Giustizia, la direzione della Casa di Reclusione di Volterra, la Fisar-Delegazione Storica di Volterra, la supervisione artistica del giornalista Leonardo Romanelli e il supporto comunicativo di Studio Umami.