Fotografia 22 della spiaggia e del relitto
dell'Ogliera, Pomonte, Isola d'Elba (LI)

Offre fotografie dei posti, raccoglie webcam e informazioni, segnala sagre feste ed eventi regionali

Spiaggia e relitto dell'Ogliera, Pomonte, Isola d'Elba (LI) - I sassi della spiaggia dell'Ogliera sono scuri e ben levigati e rendono molto particolare questo tratto di costa
<< Precedente < Foto > Successiva >>

<< Galleria << Fotografie della Toscana

alt

Pomonte è un piccolo paese che si affaccia sul mare della parte occidentale dell'Isola d'Elba, nel tratto della Costa del Sole. Pomonte gode di un micro clima particolarmente mite scaldato da un bel sole. Non a caso nella campagna, nei cortili e negli orti del paese è possibile trovare alberi di agrumi, tra tutti gli ottimi limoni. Pomonte è circondato dalla tipica bassa macchia mediterranea, profumata e rigogliosa. Il paese si sporge fino sul mare guardando l'Isola di Pianosa tra scogli lisci e chiari, alternati da calette e spiagge di sassi scuri. Il mare a Pomonte è particolarmente limpido e pulito. Le acque cristalline custodiscoo dei fondali di particolare bellezza, molto apprezzati da pescatori e amanti dello snorkeling, del diving e degli sport subacquei in genere. Di fronte alle spiagge del Quartiere e dell'Ogliera,a poche decine di metri dalla costa, fa capolino lo scoglio dell'Ogliera. Su tale scoglio nel gennaio del 1972 si incagliò l'Elviscot, un mercantile partito da Napoli in direzione di Marsiglia. L'incidente si dice che avvenne a causa della fitta nebbia. Per diverso tempo l'Elviscot rimase incagliato sull'Ogliera, sospeso sopra l'acqua. In seguito la nave venne affondata per ragioni di sicurezza. Tutt'oggi il relitto dell'Elviscot giace sul fondo del mare di fronte a Pomonte. Gran parte dell'imbarcazione è ancora oggi ben conservata. Il relitto si trova di fronte alla spiaggia dell'Ogliera, a poche decine di metri dalla spiaggia. Ciò rende possibile praticamente a chiunque fare una breve nuotata e raggiungere il relitto. Il mercantile giace sul fondo da una decina di metri di profondità ad un massimo di 16 metri. Armarsi di pinne e maschera e raggiungere l'Elviscot regala una nuotata indimenticabile. L'Elviscot è ormai ricoperto dalla vegetazione marina, ma è riconoscibile in tutti i suoi particolari. Lo scenario che si presenta è spettacolare, affascinante anche se un po' tetro. Intorno al relitto nuotano quasi sempre centinaia di pesci ed il mare cristallino offre giochi di luce indimenticabili.